Assistenza: 035 630 61 35

Fidanzamento & matrimonio: 8 segni che dicono che siete pronti

Fidanzamento & matrimonio: 8 segni che dicono che siete pronti
Fidanzamento & matrimonio: 8 segni che dicono che siete pronti

Quando si è pronti per il fidanzamento? A metà dei 20 o a inizio dei 30 anni? Quando è arrivato il momento per fare la proposta? A cosa devo fare attenzione prima di chiederle se mi vuol sposare?

Questi 8 segni indicano che siete pronti per il fidanzamento e quindi anche per il matrimonio. 
 

1. Avere progetti comuni per il futuro

Lei vuole vivere a New York, a Tokyo e a Londra, concentrarsi sulla sua carriera e godersi la libertà.

Lui non vuole altro che una casa in periferia con cane, giardino e bambini.

Ciò non sembra essere la base per un matrimonio felice e probabilmente non lo è. Chi vuole sposarsi deve conoscere i propri desideri così come quelli della compagna.

Il partner non deve svelare ogni minimo segreto che rende la relazione, anche a distanza di anni, ancora viva.

Ma nella relazione dovrebbe esistere almeno un'idea comune che ai due piacerebbe realizzare.

Se al contrario ci sono obiettivi diversi per un futuro insieme bisogna parlare, capire e trovare compromessi.

É stato trovato un accordo, allora i due hanno trovato una base importante per un matrimonio felice.

 

2. Poter contare uno sull'altra

Ogni relazione conosce degli alti e bassi, non sempre si ha la stessa opinione, ma questo è completamente normale.

Comunque ciò che conta è che la coppia deve poter contare su sé stessa.

L'affidabilità comporta sicurezza e stabilità alla relazione e quindi nella vita dei due partner.

I due si sostengono e possono contaro l'uno sull'altra? Questo è un grande segno che la relazione è matura per il prossimo passo.

 

magazine.quote_alt

La fiducia reciproca è uno dei segni più chiari che rivelano che siete pronti.

3. Non dover cambiare

La sensazione più bella del mondo è quella di essere amati proprio così come si è.

Chi trova pace accanto all'amata e non deve cambiare ha vinto.

La relazione si basa sul rispetto, accettazione e accordo reciproco? I due possono stare insieme senza dover cambiare e riescono a sentirsi a proprio agio?

Allora questo è un meraviglioso segno che siete pronti.
 

4. Fidarsi reciprocamente

Piccole gelosie sono l'espressione di una relazione viva e sono parte integrante di tante storie.

Fanno vedere quanto il partner è importante e quanto sarebbe doloroso perderlo.

Nonostante questo non bisogna dimenticare che la fiducia e l'accordo sono il perno di una relazione.

Chi non si fida del proporio partner o non deve fidarsi a lungo andare non trova nessuna soddisfazione nella relazione.

Creare una base di fiducia è importante per un matrimonio felice e duraturo. La fiducia reciproca è altresì un segno che siete pronti.

 

 

Quando bisognerebbe fidanzarsi? E quanto aspettare per il matrimonio?

Non esiste nessuna formula matematica. Alcune coppie si fidanzano dopo dieci anni. Altre invece si fidanzano dopo alcune settimane o si sposano direttamente. Alcune linee guida possono comunque essere seguite.

Aspettare ancora? Meglio non troppo...

Se entrambi vogliono sposarsi meglio non esitare troppo. Con il tempo le coppie si siedono sugli allori. E questo può far sì che entrambi possono perdersi il giorno più bello della loro vita.

Ovviamente dipende anche dal budget, dall'età e da altri fattori. La coppia deve dunque scegliere il momento giusto.

Da qui dunque l'imperativo: non precipitarsi e non aspettare troppo.

Chi ama il partner capisce quando è arrivato il momento. E se ci pensiamo bene i matrimoni più belli sono quelli in cui l'amor è ben percettibile e visibile.

 

Quanto tempo passa tra il fidanzamento e il matrimonio?

Dipende essenzialmente dalla coppia. Ci siamo resi conto di qualcosa: 

un anello di fidanzamento, il classico simbolo della proposta di matrimonio, mostra la reietà con cui si sta preparando il matrimonio con la compagna.
 

Abbiamo scoperto che, dal punto di vista statistico, il periodo che trascorre tra fidanzamento e matrimonio è notevolmente più breve quando la donna ha ricevuto l'anello di fidanzamento.

Secondo un sondaggio che facciamo costantemente dal 2014 con i nostri clienti per i preparativi della cerimonia il periodo va da due fino a sei mesi. La media quindi è di quatro mesi.

 

5. Essere una persona migliore

Alcune persone tirano fuori il meglio di altre. A chi in una relazione sostiene ed inspira è garantito un futuro felice.

Non devono essere sempre le grandi azioni. Lei è un po' più ordinata quando state insieme perché sa che per Lei è importante?

O lui compra cose di commerci sostenibile perché sa che per lei è importante? Imparare l'uno dall'altra e vivere esperienze comuni arricchisce la relazione.

Ognuno può dunque porsi la domanda: mi piaccio così come sono anche quando sono insieme al partner? Mi aiuta ad essere una persona migliore?

 
 

6. Conoscersi a fondo

Le esperienze insieme rimangono impresse, comportano gioia e dispiacere al tempo stesso. Forse queste scene sono conosciute:

Prima delle otto senza il suo caffé caldo è meglio non rivolgerle la parola.

Dopo cena, quando la cucina è tornata pulita, per la signora di casa può iniziare la serata davanti alla tv.

Le coppie che si conoscono a fondo sono meno suscettibili a incomprensioni e a discrepanze. La comunicazione aperta e la comprensione nei confronti dell'altro costituiscono le condizioni.

Non interessa di che talento da attore possieda il partner, la stima ed il saper ascoltare sono importanti. Così come secondo il detto “You can read me baby, like an open book”.
 
 

7. Il cuore dice di sì!

Se si è pronti per il fidanzamento lo decide il cuore e non la testa.

Non considerare i pensieri non lo consigliamo ma seguire l'istinto non fa mai male soprattutto nel caso del fidanzamento.

Lasci la decisione all'istinto. Chi si ascolta trova velocemente la risposta: vuole avere il partner sempre accanto? Se sì allora si è pronti per il fidanzamento.

 
 

8. Rendere felice l'altro

Sembra banale ma questa è la condizione fondamentale per un matrimonio felice. Ci si rende felici a vicenda.

Per alcuni ciò vuol dire lasciare all'altro tutte le libertà. Per altri invece significa condividere tutto.

Una cosa è certa: solo chi è felice nella relazione sa apprezzarlo come arricchimento nella propria vita.

Chi ha trovato la felicità nella relazione dovrebbe chiedersi: perché aspettare? Inizi un futuro insieme e faccia la domanda più bella del mondo!

 

Saperne di più del fidanzamento

Abbiamo altre informazioni interessanti sul fidanzamento! 12 fatti che ancora non sapeva e suggerimenti per il fidanzamento perfetto.

Assistenza telefonica
035 630 61 35

chiamare subito