Assistenza: 035 630 61 35

Che metallo scegliere per gli anelli di fidanzamento? Trovi quello giusto

Che metallo per gli anelli di fidanzamento? L'oro bianco!
Che metallo per gli anelli di fidanzamento? L'oro bianco!

Conosce i criteri più importanti per la determinazione del materiale corretto per gli anelli di fidanzamento e quelli per determinarne la qualità dei metalli? Scopra subito qual è il metallo adeguato per gli anelli di fidanzamento.

Oro di tutti i colori: come differiscono l'oro giallo, bianco e rosa?

Oro giallo – nobile e classico

Edelmetall Gelbgold

Con il fine di produrre i gioielli gli orefici usano delle leghe d'oro giallo che assomigliano all'oro puro (99,9 % d'oro puro) costituite da oro, argento e rame. La reazione del mix dei metalli additivi influisce sulla colorazione.
L'oro giallo è nobile e classico ed è il colore d'oro più celebre del mondo.

Oro bianco – perfetto per gli anelli di fidanzamento

Edelmetall Weißgold

Le leghe d'oro bianco prendono la colorazione bianca grazie a metalli additivi scoloranti. Tra questi vi sono il palladio, il rame e l'argento; nel caso di un contenuto minore di oro puro viene usato solo l'argento. Inoltre i gioielli d'oro bianco vengono rivestiti da uno strato di rodio, un metallo appartenente alla famiglia del platino. Il rodinare migliora il colore fino al bianco argentato e protegge il materiale contro i graffi.
 

I brillanti grazie all'oro bianco scintillano in un modo fantastico, ecco perchè l'oro bianco è il materiale preferito per gli anelli di fidanzamento. Più di un terzo degli anelli venduti è d'oro bianco 14 o 18 K.

Oro rosa – il metallo alla moda

Edelmetall Roségold

L'oro rosa (anche oro rosso) è una lega d'oro composta d'oro puro e di rame. Se l'oreficie ci aggiunge anche piccole dosi d'argento il metallo sarà più facile da trattare. L'elevata quantità di rame dà la colorazione rosa e rende l'anello più duro. L'oro rosa è il metallo alla moda che piace a un numero sempre maggiore di donne visto che si adatta ad ogni tipo di pelle.

Materiale dell'anello di fidanzamento – qual è moderno?

Esattamente come i vestiti anche i gioielli seguono delle tendenze, anche riguardanti il materiale degli anelli di fidanzamento, che cambiano col passare del tempo. Anche gli aspetti culturali hanno un ruolo essenziale per quanto concerne la scelta del materiale.

Oggigiorno più del 40 % degli anelli di fidanzamento venduti è d'oro bianco. Impressionante, visto che questa lega esiste solo da 100 anni. Tutti i metalli chiari (compresi l'argento, l'oro bianco e il platino) insieme arrivano a oltre l'80 %.

Se da una parte l'oro giallo è considerato classico a livello mondiale, dall'altra negli ultimi anni ha perso costantemente importanza tra gli acquirenti di anelli di fidanzamento. Allo stesso modo l'oro giallo rappresentava quasi la metà di tutti gli anelli venduti negli Anni 80 e 90, invece oggi oscilla tra il 5 e il 7 %.

 

Il metallo vip: l'oro rosa

L'oro rosa è diventato, col passare degli anni, il metallo alla moda. Fino a qualche anno fa la vendita di anelli rosa registrava meno dell'1 % dei ricavi. Ciò cambiò quando persone famose, anche star di Hollywood dal calibro di Blake Lively, presentarono orgogliose i loro anelli di fidanzamento rosa. Da quel momento la domanda aumenta costantemente ed è giunta a circa 10 %.

 

Metalli senza tempo

Le mode vanno e vengono. I metalli senza tempo sono sicuramente l'oro bianco e giallo. Il numero di anelli di fidanzamento d'oro bianco aumenterà sicuramente anche gli anni prossimi. E anche gli anelli d'oro giallo si riaffaceranno sulla scena. Nel caso degli anelli d'oro giallo esiste anche la tendenza di portarli insieme alla fede combinabile. E poiché oggigiorno più del 30 % delle fedi è d'oro giallo vengono domandati sempre più anelli di fidanzamento dello stesso colore.

 

Leghe d'oro

Oro 18 K (18k, 750) contiene:
75% oro puro additivi
14 Karat Gold (14k, 585/-) enthält:
58,5% oro puro additivi
8 Karat Gold (8k, 333/-) enthält:
33,3% oro additivi

Le leghe d'oro rendono resistenti i gioielli. Le leghe sono composte d'oro, d'argento e rame grazie ai quali, a seconda del mix, si ottengono colori diversi che vanno dal giallo, rosa fino al bianco.

Le leghe d'oro rendono resistente il gioiello. Le leghe sono costituite da oro, argento, e rame grazie alle quali si possono ottenere tonalità diverse dal giallo, rosa al bianco. La tonalità puramente dorata è raggiunta solo con leghe che contengono più del 70 % d'oro puro.

La massima stabilità è caratteristica delle leghe di 14 K (circa 58 % d'oro puro). Le leghe da 8, 14 e 18 K sono le leghe più comuni per dar stabilità al gioiello. Inoltre gli allergici non devono preoccuparsi. Nelle nostre leghe d'oro bianco e d'oro giallo non è contenuto nickel.

 

Argento sterrling (argento 925)

Argento 925 (argento sterling) contiene:
92,5% argento puro

 

L'argento 925, o argento sterling, è composto dal 92,5 % d'argento puro e dal 7,5 % da altri metalli, in generale da rame. Il nome fa riferimento alla sterlina inglese che fu originalmente prodotta sulla base di questo metallo. L'argento sterling viene usato oggigiorno per la produzione di gioielli, monete, coppe, posate e strumenti. É nettamente più duro e resistente ai graffi dell'argento puro, tuttavia i gioielli d'argento prendono col tempo una colorazione nera.

 

Platino 950

Platino 950 contiene:
95% platino puro

 

Il platino attualemtent è, davanti all'oro, uno dei metalli più cari e non è così prezioso solo per il peso. La resistenza estremamente di lunga durata, la resistenza all'ossidazione e la rarità fanno del platino il candidato ideale per la produzione di gioielli di alta qualità. Il platino puro non è più duro dell'oro. Le leghe di platino sono nettamente più dure e, nei gioielli, sono costituite dal 95 % di platino e dal 5 % di wolfram.

 

Saperne di più del fidanzamento

Abbiamo altre informazioni interessanti sul fidanzamento! 12 fatti che ancora non sapeva e suggerimenti per il fidanzamento perfetto.

Assistenza telefonica
035 630 61 35

chiamare subito